• diminuisci dimensione carattere
  • diminuisci dimensione carattere
  • aumenta dimensione carattere
  • dimensione carattere
 Il Ticino » Notizie » Gallera: "Il punto nascite di Stradella non chiuderà" 

Gallera: "Il punto nascite di Stradella non chiuderà"   versione testuale

La dichiarazione a Pavia dell'assessore regionale alla sanità


Il punto nascita dellì'ospedale di Stradella non chiuderà. Dopo le rassicurazioni del direttore generale dell'ASST di Pavia Michele Brait, nel tardo pomeriggio di venerdì 6 luglio sono arrivate anche quelle dell'assessore alla Sanità di Regione Lombardia Giulio Gallera, a Pavia per incontrare i sindaci e confrontarsi su necessità, richieste e criticità: "L'incontro è stato positivo, proficuo e franco - ha ribadito Gallera al termine del vertice che si è svolto alla sede dell'ATS di viale Indipendenza a Pavia -: al centro della discussione c'è stata la condivisione di un percorso di coinvolgimento sul territorio. Sappiamo bene come ci sia carenza di medici e difficoltà ad assumerne di nuovi perchè le scuole di specializzazione laureano pochissimi specialisti. Le strutture ospedaliere presenti sono costose ma idi vitale importanza per un un territori ampio e diffuso come questo, per questo ritengo che ci voglia una rete di servizi condivisa che garantisca vicinanza ai pazienti. Il punto nascita di Stradella non chiuderà e stiamo anche studiando un potenziamento delle attività per l'ospedale di Voghera. Per quanto riguarda la presa in carico del paziente cronico, abbiamo concordato con i sindaci un maggiore impegno nel richiamare l'attenzione dei medici di base, sono loro i primi attori che è necessario continuare a coinvolgere".

Simona Rapparelli

stampa pagina segnala pagina condividi