• diminuisci dimensione carattere
  • diminuisci dimensione carattere
  • aumenta dimensione carattere
  • dimensione carattere
 Il Ticino » Notizie » Presa in carico dei pazienti cronici, a Broni l 

Presa in carico dei pazienti cronici, a Broni l'incontro della Cisl   versione testuale

In questi giorni migliaia di malati stanno ricevendo le lettere con la proposta di aderire al nuovo modello di cura


Il Teatro Carbonetti di Broni ha ospitato questa mattina, martedì 13 febbraio, un incontro promosso dalla Cisl Pavia-Lodi e dalla Federazione nazionale pensionati Cisl, dedicato al nuovo modello di presa in carico dei pazienti cronici introdotto da una recente legge approvata dalla Regione Lombardia (nella foto l'intervento di Elena Maga, segretario generale della Cisl di Pavia-Lodi, ndr). In questi giorni, anche in provincia di Pavia, migliaia di malati affetti da patologie croniche stanno ricevendo a casa le lettere in cui si chiede loro se vogliono aderire al nuovo modello affidandosi ad un altro gestore (ad esempio la struttura sanitaria presso la quale sono maggiormente seguiti), o se preferiscono invece essere seguiti come è avvenuto sino ad ora. Interrogativi non semplici, che rischiano di ingenerare confusione soprattutto negli anziani. Per fare chiarezza su un tema di così elevato impatto sociale (in Lombardia, su una popolazione complessiva di 10 milioni di abitanti, i pazienti cronici sono 3 milioni e 350mila), la Cisl ha organizzato l'incontro svoltosi oggi a Broni.
 
SUL NUMERO DE "IL TICINO" NELLE PARROCCHIE DELLA DIOCESI DI PAVIA E NELLE EDICOLE DI TUTTA LA PROVINCIA DA VENERDI' 16 FEBBRAIO, TROVERETE UN SERVIZIO DEDICATO ALL'INCONTRO SVOLTOSI A BRONI.

stampa pagina segnala pagina condividi