• diminuisci dimensione carattere
  • diminuisci dimensione carattere
  • aumenta dimensione carattere
  • dimensione carattere
 Il Ticino » Notizie » Il futuro 

Il futuro della sanità a Pavia, confronto nel consiglio comunale aperto   versione testuale

Alla seduta, nell'Aula Magna del Collegio Ghislieri, è intervenuto anche l'assessore regionale Giulio Gallera


Regione Lombardia ha sempre considerato Pavia un luogo strategico per la sanità, grazie alla presenza di importanti istituti con eccellenze di livello nazionale e internazionale. Continueremo a sostenere con convinzione il sistema sanitario pavese, ma dobbiamo fare i conti anche con un contesto generale che vede calare le risorse”. Sono state queste le conclusioni dell’intervento di Giulio Gallera, assessore al welfare della Regione (con delega anche alla sanità) nel consiglio comunale svoltosi la sera di lunedì 4 febbraio nell’Aula Magna del Collegio Ghislieri di Pavia. Una seduta aperta dell’assemblea di Palazzo Mezzabarba, incentrata su un unico punto all’ordine del giorno: “Discussione in merito alle attuali criticità e alle prospettive future del sistema sanitario pavese”. Nel corso del consiglio sono intervenuti i principali attori della sanità pavese. Il quadro complessivo che è emerso offre spunti di speranza, ma anche elementi di preoccupazione. Pavia continua a essere un centro privilegiato della sanità italiana, grazie alla presenza di tre Irccs (San Matteo, Maugeri e Mondino), del Cnao e di altre strutture di ottimo livello. Il problema però è farsi trovare preparati a una competizione sempre più di alto livello, che ha visto potenziarsi in maniera notevole strutture sanitarie vicine a Pavia (è il caso, ad esempio, dell’Humanitas). Solo se riuscirà finalmente a fare sistema e a trattenere i medici più bravi (due condizioni che, purtroppo, non sempre si sono registrate negli ultimi anni), la sanità pavese potrà ancora svolgere un ruolo di primo piano e produrre ricchezza e lavoro per il capoluogo e l’intero territorio provinciale.   

 

 

SUL PROSSIMO NUMERO DE "IL TICINO", NELLE PARROCCHIE DELLA DIOCESI DI PAVIA E NELLE EDICOLE DI TUTTA LA PROVINCIA DA VENERDI' 8 FEBBRAIO, POTRETE LEGGERE UN SERVIZIO DEDICATO ALLA SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DI PAVIA DEDICATA AL FUTURO DELLA SANITA'


stampa pagina segnala pagina condividi